Gli Animaloni

Musica - Filosofia - Psicologia - Animazione - Cinema - Università - Salesiani Cooperatori
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 L’angolo dei libri ....

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
^dotty^
Admin
avatar

Messaggi : 966
Data d'iscrizione : 17.03.08
Località : Nunziata

MessaggioTitolo: L’angolo dei libri ....   Gio Mar 27, 2008 12:15 pm

study L’angolo dei libri: libri nuovi – libri vecchi – autori emergenti. cat
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://dotty.forumattivo.com
^dotty^
Admin
avatar

Messaggi : 966
Data d'iscrizione : 17.03.08
Località : Nunziata

MessaggioTitolo: Re: L’angolo dei libri ....   Mar Apr 01, 2008 12:13 pm

Io e Mactun

Anna Maria Dattolo, figlia di Alfredo e Maria Presutto, vive e lavora a Solofra.
Il suo primo romanzo "Era un venerdì di febbraio", edito da Il Calamaio alla fine del 2002, raccolse giudizi favorevoli della critica e suscitò anche turbamenti tra i lettori. Questa seconda fatica, "Io e Mactun", giunge tre anni dopo e il tema dell'incesto provocherà senz'altro una maggiore reazione nel mondo di chi non accetta di affrontare la realtà anche quando è delicata e vera.


Prefazione


Una storia vera di infanzia violata nel chiuso delle pareti domestiche che ci riempie di disagio e ci lancia mute domande sui mostri che attraversano la nostra vita senza farsi riconoscere.
Di questi abusi, nati probabilmente con l'uomo e le sue patologie psichiche fino a poco tempo fa non si riusciva neanche a parlare: spesso nelle stesse famiglie si stendeva sul misfatto il velo del perbenismo per sottrarsi al giudizio sociale.
Era un tipo di peccato considerato appunto contro natura e quindi innominabile.
Tuttavia quando l'indagine sociologica ha cominciato a speculare all'interno delle famiglie, i risultati sono stati agghiaccianti. Quei comportamenti che sembravano appartenere a ceti svantaggiati ed emarginati si sono rivelati invece equamente distribuiti in ogni classe sociale, segno che dipendono da un'alterazione della sfera psichica e non dell'ignoranza. Questa testimonianza dall'interno, attraverso i ricordi devastanti e devastati della piccola vittima, ci fa capire fino a che punto si può disgregare una vita umana.
Nella sua infantile impotenza ha un solo modo di manifestare il suo dolore: riprendersi la parola che la metteva in contatto col mondo. Difatti, il mondo, la sua mamma, i suoi fratelli, la comunità non hanno saputo accogliere e medicare un dolore tanto grande, per cui la piccola Benedetta trova rifugio in un silenzio che costituisce in fondo un vero e proprio atto di accusa.
Eppure lei non è sola. Se lo fosse probabilmente si perderebbe nelle brume di un disturbo mentale o almeno di una solitudine invalicabile. Con lei c'è Mactun, un amico inventato, il quale ha la funzione salvifica di tenerla attaccata alla concretezza, dandole la giusta consolazione dopo tanto strazio. Nonostante l'argomento delicato, nella stesura del racconto non si ravvisano passaggi crudi o pruriginosi: anzi è encomiabile la misura con cui ogni pagina si tiene, tralasciando la retorica ad effetto per strappare pietà e partecipazione. Può darsi che qualche benpensante trovi inopportuna la scelta dell'argomento, nei fatti però, questi delitti succedono e, con il giusto equilibrio, senza ipocrisia, anche la letteratura è chiamata a prenderne coscienza.




Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://dotty.forumattivo.com
^dotty^
Admin
avatar

Messaggi : 966
Data d'iscrizione : 17.03.08
Località : Nunziata

MessaggioTitolo: Re: L’angolo dei libri ....   Mer Mag 14, 2008 10:40 am

Un libro spiega il rapporto tra medicina, cultura e media


di Antonio Gaspari
ROMA, lunedì, 12 maggio 2008 (ZENIT.org).- Procurare l’eutanasia è un atto lecito o illecito? Praticare l’eutanasia può essere contemplato come un atto medico? La legislazione può autorizzare il personale medico a praticare il suicidio assistito? La vita di una persona può essere qualificata solo dalla capacità di soffrire o gioire?
A queste ed altre cento domande risponde il libro “Eutanasia e medicina. Il rapporto tra medicina, cultura e media” (Edizioni UTET, 384 pagine 31,00 Euro), scritto da Vittoradolfo Tambone - Direttore dell’Istituto di Filosofia dell’Agire scientifico e tecnologico dell’Università Campus Biomedico di Roma -, Dario Sacchini - ricercatore in Bioetica presso l’omonimo Istituto dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma -, Cesare Davide Cavoni - giornalista professionista di SAT 2000, e docente di Bioetica e Mass media presso l’Istituto di Bioetica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e presso l’Istituto ‘Giovanni Paolo II’ della Pontificia Università Lateranense -.
Il volume è diviso in quattro parti. Nella prima si affronta la dimensione medico-scientifica, ed in particolare il trattamento medico della richiesta eutanasia ed il principio di autonomia del medico e del paziente.
Nella seconda parte si mette a tema la dimensione culturale, sia nelle argomentazioni che distinguono la cultura della morte dalla cultura della vita, sia nella analisi critiche di come i media, ed in particolare la televisione ed i film hanno narrato l’eutanasia.
In questa parte del libro, gli autori rilevano come le argomentazioni, le storie e gli approcci della propaganda a favore dell’eutanasia siano simili anche se riproposti in tempi storici diversi.
La terza parte analizza a fondo due casi clinici emblematici: quello di Terri Schiavo e quello di Piergiorgio Welby.
Mentre la quarta parte raccoglie materiale prezioso di documentazioni e bibliografia.
Nelle conclusioni i tre autori ribadiscono che l’eutanasia non può essere accettata da “una prassi medica centrata sul valore persona” e propongono un “call for working” per “mettere in atto le strategie operative per assistere al meglio il malato, ed ogni malato, giunto al termine della sua vita”
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://dotty.forumattivo.com
Alexys1982

avatar

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 20.05.08
Età : 34
Località : Vittoria (RG)

MessaggioTitolo: Quanto e' stato bello.   Mer Mag 21, 2008 7:47 pm

Maqeda di Salvo Sottile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.planetservicevittoria.it
PcFaxCellTel

avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 22.05.08
Località : italia

MessaggioTitolo: Re: L’angolo dei libri ....   Gio Mag 22, 2008 11:00 am

Ho voglia di te di Federico Moccia
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
masta

avatar

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 09.10.08
Età : 25

MessaggioTitolo: Re: L’angolo dei libri ....   Lun Ott 13, 2008 2:33 pm

cheers i due libri scritti da dotty cheers

leggi gli ariticoli lol!
articolo di Manuela Camilla Caruso

[Ricordi] UN LIBRO DI PASSIONE




Il cinquantenne di oggi che non ha ricordi di gioventù legati ad un’auto alzi la mano.Difficilmente troveremo mani sollevate perché la patente, negli anni Settanta, fortunatamente, non mancava quasi a nessuno e guidare anche una piccola utilitaria dava una gioia imparagonabile alla soddisfazione che può dare oggi un’auto sportiva e di ultima generazione completa di tutti gli optional che il mercato può offrire.L’auto era sinonimo di libertà e spensieratezza, mezzo di divertimento che consentiva di poter fare lunghe gite con poche lire di benzina.Tra i ragazzi ventenni di allora, oggi c’è Giacomo Pennisi che, ancora giovanissimo d’animo, è protagonista del libro Sculicenzia…Giacomino di Claudia Marchese.Le pagine dedicate alle Esperienze giovanili di vita vissute con gli amici si aprono proprio con la passione trainante di tutta la sua esistenza: l’interesse e il sogno per la Ferrari e le gare con le macchine da corsa.Attraverso una chiacchierata tra amici si ripercorre il viaggio da sogno verso Modena, alla scoperta della fabbrica del mitico “Cavallino Rampante” di Maranello; le corse “clandestine” con la Fiat 500 rossa “220”, per cui Giacomino si beccò anche qualche verbale e una passeggiata in caserma; le discese in marcia indietro e i testa coda con la Fiat 128; le gare con il go kart di seconda mano e il sogno di poter correre in Formula Uno; la macchina nuova, l’Innocenti Austin avana; la Targa Florio; la Fiat 600 “truccata” con un motore di una Fiat 750 e le sfide nelle discese di Puntalazzo.Questa passione per le auto e per la vita in generale si manifesta anche nella raccolta di poesie Sentimenti, scritte dallo stesso Giacomo, tra cui non poteva mancare quella dedicata alla mitica Ferrari:

La Ferrari
La Ferrariè come una donna bellissima
distesa in un prato di rose rosa,
ti adagi su di lei e la senti vibrare.
I pistoni s’infuocano, i giri aumentano,
sì, la senti, è lei, la più bella è
la Ferrari.

Ultimo aggiornamento ( domenica 16 marzo 2008 )


http://www.engineweb.it/index.php?option=com_content&task=view&id=79&Itemid=35








jocolor

Correre nella luce


Claudia Marchese, ventotto anni di Nunziata, un paesino dell’entroterra catanese, è la promettente scrittrice del libro “Correre nella luce”.

Il volume continua la narrazione della vita di “Giacomino”, protagonista della prima opera della Marchese. Nel suo esordio, infatti, narra dei primi venti anni della vita di Giacomino, la sua giovinezza spensierata, i suoi sogni, il tutto tramite uno stile diretto e asciutto che alterna racconti e testimonianze degli amici di sempre.

In “Correre nella luce” troviamo le lettere delle persone che condividono con Giacomino la sofferenza di una malattia che, invece di fiaccare lo spirito del protagonista, l’ha reso più forte e consapevole del vero senso della vita.

Tra racconti, poesie, foto, disegni, lettere, si consuma un libro che vuole rivolgere a tutti un messaggio di fede e speranza. Il testo si rivolge non solo a chi crede all’esistenza di un dio principio e fine di ogni cosa, ma anche, e forse soprattutto, a coloro che di fede ne hanno poca o non ne hanno.

“Correre nella luce” vuole essere un invito a trovare all’interno delle nostre caotiche giornate uno spazio di riflessione da dedicare alle cose vere del nostro vivere.

<> scrive l’autrice, e in pochi versi ci trasmette con forza quello che è il messaggio del suo secondo libro.







Articolo di Rosa Scudera inserito il 06/10/2008





Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
^dotty^
Admin
avatar

Messaggi : 966
Data d'iscrizione : 17.03.08
Località : Nunziata

MessaggioTitolo: Re: L’angolo dei libri ....   Mar Gen 20, 2009 10:34 am

Novità in libreria


Autore: Pappalardo Marco


Argomenti:
Via Crucis con i Santi della Famiglia Salesiana



Descrizione:
Sulle orme di Cristo, questo libretto ripercorre la via dolorosa con i santi della Famiglia Salesiana, donne e uomini, adulti e giovani, laici e consacrati che hanno accolto il mistero della Croce come salvezza per loro e per i giovani che hanno amato. Pregare la Via Crucis è anzitutto fare memoria della passione di Gesù, ma è anche un collocarsi spiritualmente accanto, dietro, vicino, sotto la Croce per condividere, sostenere, sollevare, ricevere, appoggiarsi, rialzarsi. I santi salesiani accompagnano questo cammino, così come quello quotidiano, con la certezza che dopo la Croce c'è sempre la risurrezione.
Prezzo di copertina: € 3.50


libro consigliato




Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://dotty.forumattivo.com
^dotty^
Admin
avatar

Messaggi : 966
Data d'iscrizione : 17.03.08
Località : Nunziata

MessaggioTitolo: Re: L’angolo dei libri ....   Sab Mag 30, 2009 5:52 pm

Mi capita spesso di parlare con coppie che hanno problemi di dialogo, così ho pensato di proporre un libro che mi è stato regalato nel 2001.

study

Come amare (e farsi amare da) un uomo difficile di Good Nancy


Contenuto
Qual è la donna che non ha mai pensato: 'Il mio uomo è un tipo difficile?'. Lamentarsi o troncare il rapporto sembrano le uniche strade aperte alle donne coinvolte in relazioni con uomini di questo tipo. Ma perché non individuare insieme con il partner le difficoltà, per risolvere e costruire un rapporto gratificante per entrambi? Il libro affianca alla teoria esempi tratti dall'esperienza dell'autrice e indica, attraverso veri e propri esercizi, la strada per poter comunicare con il proprio partner nella maniera più costruttiva.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://dotty.forumattivo.com
masta

avatar

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 09.10.08
Età : 25

MessaggioTitolo: SOLE È VITA, UN RAGGIO D'AMORE    Mer Lug 27, 2011 10:03 pm




SOLE È VITA, UN RAGGIO D'AMORE di Claudia Marchese

Un'avventura che va al di là dei sogni e dell'immaginazione. Una giovane siciliana, Stella, sente dentro di sé di avere un che di speciale, ma anche le persone che le sono intorno rappresentano qualcosa che va al di là della semplice vita umana. Un giorno Stella incontrerà finalmente il suo destino e scoprirà che questo le ha riservato un cammino difficile, ma percorribile solo da chi è predestinato. La salvezza di un mondo fino ad allora sconosciuto diventa l'obiettivo di Stella, ma al di là delle avventure, delle lotte e delle sofferenze, questo libro racconta dell'"Amore", il più genuino e spontaneo tra i sentimenti, ma anche quello più difficile da provare. La forza dell'"Amore", che in sé racchiude tutti gli altri sentimenti, non solo darà a Stella la possibilità di adempiere al suo destino, ma riuscirà a emergere anche in quei cuori che sembravano essere avvolti per sempre dal buio delle tenebre.


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cristina

avatar

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 02.07.11
Età : 23

MessaggioTitolo: Re: L’angolo dei libri ....   Lun Set 19, 2011 5:27 pm

masta ha scritto:



SOLE È VITA, UN RAGGIO D'AMORE di Claudia Marchese

Un'avventura che va al di là dei sogni e dell'immaginazione. Una giovane siciliana, Stella, sente dentro di sé di avere un che di speciale, ma anche le persone che le sono intorno rappresentano qualcosa che va al di là della semplice vita umana. Un giorno Stella incontrerà finalmente il suo destino e scoprirà che questo le ha riservato un cammino difficile, ma percorribile solo da chi è predestinato. La salvezza di un mondo fino ad allora sconosciuto diventa l'obiettivo di Stella, ma al di là delle avventure, delle lotte e delle sofferenze, questo libro racconta dell'"Amore", il più genuino e spontaneo tra i sentimenti, ma anche quello più difficile da provare. La forza dell'"Amore", che in sé racchiude tutti gli altri sentimenti, non solo darà a Stella la possibilità di adempiere al suo destino, ma riuscirà a emergere anche in quei cuori che sembravano essere avvolti per sempre dal buio delle tenebre.




Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cristina

avatar

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 02.07.11
Età : 23

MessaggioTitolo: Re: L’angolo dei libri ....   Lun Set 19, 2011 5:28 pm

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
^dotty^
Admin
avatar

Messaggi : 966
Data d'iscrizione : 17.03.08
Località : Nunziata

MessaggioTitolo: Re: L’angolo dei libri ....   Sab Apr 28, 2012 11:39 am

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://dotty.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L’angolo dei libri ....   

Tornare in alto Andare in basso
 
L’angolo dei libri ....
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» [Guida] Come agire il primo giorno di scuola superiore all'ITIS Castelli - Brescia
» Come impostare i 900° al Logitech G27
» Il Racconto Giallo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Gli Animaloni :: La tua prima categoria :: Il tuo primo forum-
Andare verso: